bannersalgari

Fatti e pareri

Il capitano della Djumna: Ho riletto questo libro ritrovato negli scatoloni della cantina, dopo tanti tanti anni. Ero bambino allora, e certe emozioni sono irrecuperabili. Oggi più che mai mi sento di fare chapeau a Salgari, capace di raccontare un mondo senza averlo mai visto. ~ Lucca

 

I naviganti della Meloria: Un Salgari minore e improbabile, ma la storia dell'antico forziere ripescato davanti a Chioggia, e contenente le mappe di un tunnel fatto scavare nel medioevo dalla città di Genova niente meno che tra Adriatico e Tirreno, ha il suo fascino! ~Antonio Ippolito, Anobii

 

La Stella dell'Araucania: Un piccolo gioiello, passato un po' inosservato perché non altrettanto vistoso e spettacolare di altri dello scrittore veronese; eppure sapientemente costruito e portato alla conclusione, con un perfetto dosaggio delle sue tre componenti principali: l'avventura, il giallo e la storia sentimentale. ~ Francesco Lamendola

 

Le Meraviglie Del Duemila GRANDE! Letto sull'onda di "Lui è tornato" che ne riprende l'dea, viaggiando sui ricordi della lettura infantile e dei sogni di allora. Salgari non si smentisce mai, anche in questa avventura "altra" rispetto alla sua "produzione" abituale, ti prende e ti porta via con se. In questa avventura ha predetto molte del nostro mondo. Bello, bello! ~ Penelope48

 

La Bohème Italiana: Dimenticate pirati e corsari, oceani e giungle, principesse e cinici colonialisti. Mettete da parte Sandokan e il Corsaro Nero. Gli assalti, le sfide finali, le vendette e i tradimenti. Concentratevi, per favore, soltanto sull'autore di tutto questo, su Emilio Salgari, il "padre degli eroi". Osservatelo mentre, sorridendo, sì sorridendo per la prima volta dopo tanto tempo, comincia a scrivere la sua di storia: un ritorno alla giovinezza veronese, alle notti lunghe con gli amici a discorrere di tutto e niente, a bere vino, a meditare scherzi, a immaginarsi narratore e navigatore. ~ Darwin Pastorin

 

Romanzi di viaggi straordinari


Sei classiche avventure salgariane:

Il Capitano Della Djumna
Un giovane ufficiale inglese di servizio in India, nel raccogliere un’oca migratrice da lui uccisa, trova, legato sotto un’ala, uno strano e sconcertante documento: il diario di un capitano della marina mercantile, che racconta come il suo equipaggio, sobillato da due furfanti, gli si sia ribellato, lo abbia derubato di un carico prezioso e se ne sia andato abbandonandolo, solo col suo cane, sulla sua nave, la Djumna, naufragata sulle coste di un isola dell’arcipelago delle Andamane. Profondamente commosso, il giovane ufficiale noleggia una nave e organizza una spedizione di soccorso per ritrovare e salvare il disgraziato capitano.

 

I Naviganti Della Meloria
Padron Vincenzo è un onesto pescatore italiano, padrone di un "bragozzo", una tipica imbarcazione da pesca veneta, che un giorno, ritirando a bordo le proprie reti, porta a galla un pesante forziere. Aprendolo, vi trova delle carte, scritte peraltro in una lingua sconosciuta, e firmata da un certo Luigi Gottardi, capitano della Repubblica Genovese. Cosa ha a che fare Genova con Venezia, dall'altra parte dell'Italia? C'è' in ballo un mistero e una incredibile galleria che è stata segretamente scavata dalla Repubblica Genovese per essere usata contro la nemica Venezia. L'esplorazione della misteriosa galleria è un'idea troppo allettante per non intraprenderla, ed ecco dunque Padron Vincenzo, con alcuni compagni, cimentarsi nell'impresa, alla scoperta dell'ignota destinazione della galleria.

 

La città del re lebbroso
Gli elefanti bianchi rappresentano, nel Siam, quasi delle divinità poste sulla Terra. Sono accuditi con mille cure, rispettati e venerati, perché la loro salute e la loro benevolenza sono un segno favorevole per il paese e garantiscono del suo prosperare. Quando però, uno dopo l'altro, ne muoiono 7 nel Palazzo Reale, i presagi sono decisamente infausti, e sono simbolo di morte per Lakon-tay, a cui il re li aveva affidati e che doveva rispondere della loro sorte. Un impiego ricco di onori ma anche delicato e pericoloso, dunque. E' la maledizione degli dei che si è abbattuta su Lakon-tay? Oppure è la gelosia di qualcuno che ha giurato di vendicarsi e che ha messo in atto un tradimento? La salvezza può essere trovata solo fra le rovine di una città, un tempo ricca e prospera e governata da un re lebbroso, dove è nascosto un sacro tesoro.

 

La Stella Dell'Araucania
Mariquita è la bella figlia di Don Lopez, soprannominata la "Stella dell'Araucania", e sta per andare in sposa ad Alonzo, un valente baleniere e capitano della nave "Rosita". Tuttavia il giovane, alla vigilia delle nozze, viene dato per naufragato sulle coste della Terra del Fuoco. Alla sua ricerca parte la fidanzata, con Piotre, un giovane segretamente innamorato di lei.

 

Le Meraviglie Del Duemila
1903. Nuova York. Lo scienziato Toby Holker convince l'amico James Brandok, ricco e annoiato, ad accompagnarlo in un'avventura fantascientifica: grazie ad una strana pianta esotica che sospende le funzioni vitali, riescono a viaggiare nel tempo, per risvegliarsi nel terzo millennio. Ad attenderli, un mondo popolato da macchine volanti, treni ad aria compressa, città sottomarine, bombe deterrenti, cinegiornali casalinghi e molte altre meraviglie tecnologiche. Un futuro dominato dalla tensione elettrica e da una frenesia di vita cui i due avventurieri del passato non sembrano in grado di adattarsi.

 

La Bohème Italiana
In questo suo unico libro autobiografico, Salgari rievoca i giorni lontani e spensierati della giovinezza, quando insieme a un gruppo di artisti e letterati bohémienne andò in campagna a fondare una colonia artistica, la "Topaia". Alcuni artisti scapigliati passavano il tempo a ordire scherzi, apparizioni di spettri per evitare di pagare la pigione, a scolarsi fiumi di barbera e grappini, tra feste chiassose e "sconcerti" assordanti, finanziati impegnando gloriose zimarre al "Monte d'Empietà".

 

Ed un racconto:

 

Una vendetta malese

Un breve racconto, pubblicato per la prima volta nel 1909 in appendice alla Bohème italiana. Il capitano Parodi, un vecchio marinaio italiano, dopo anni trascorsi per mare intende capitalizzare la propria fortuna in un’isola malese dell’oceano Indiano, a Balambangan. Raggira abilmente il rajah locale, schiavizza gli abitanti e si arricchisce colonizzando le rigogliose piantagioni di gomma. Sposa una ragazza dayaca del posto, ma il matrimonio scatena la violenta ribellione della popolazione, soprattutto quella di Padanga, spasimante della giovane deciso a vendicare il proprio amore e l’onore della propria gente. Parodi, rimasto accerchiato, cerca aiuto.

Titoli (Kindle)

 

kindlerosse

 

 

 

 

kindlereckoning

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

kindlereckoning

 

 

 

 

kindlequest

kindleindia

 

 

 

 

kindlequest

kindleindia

 

 

 

 

 

 

 

 

kindlequest

kindlereckoning

 

 

 

 

About Us

ROH Press, established in 2007, is an independent publishing house specializing in the adventure novels of Emilio Salgari. We offer titles in English, Italian and Spanish. 

Awards

In 2008, ROH Press received the Italian Ministry of Cultural Affairs’ 2008 Translation Award for the English language version of Emilio Salgari’s classic The Tigers of Mompracem.

Citations

In 2007, Sandokan was listed as one of the 20th century’s greatest characters in Lucy Daniel’s Defining Moments in Books: The Greatest Books, Writers, Characters, Passages and Events that Shook the Literary World.

In 2013, an excerpt from our translation ofThe Mystery of the Black Jungle was included in Umberto Eco's The Book of Legendary Lands, an illustrated compilation of "the fabled places in literature and folklore that have awed, troubled, and eluded us through the ages." Salgari's works have also been referred to extensively in Eco's The Mysterious Flame of Queen Loana.

Get in Touch

To sign up for the New Releases Mailing List and for all other inquiries please email us.